martedì 7 febbraio 2012

L'uomo di febbraio e l'ipnosi di Roma innevata


arriva l'uomo di febbraio
Che ipnotica esperienza il 4 ed il 5 febbraio 2012 a Roma, in un'atmosfera surreale ed onirica dopo che la neve è caduta abbondante tutta la notte.


E risvegliarsi in questo nordico paesaggio sapendo di voler raggiungere a tutti i costi e con impegno inusuale la sede del seminario "Tecniche Terapeutiche Avanzate" tenuto da Jeffrey K. Zeig, Ph.D, Fondatore e Direttore della Milton H. Erickson Foundation. 

alcuni colleghi  hanno
*trasformato* la neve
Camminare nelle strade innevate e... trovare la metro funzionante... e arrivare all'aula... e scoprire che la sede è cambiata... e finalmente raggiungere la nuova sede del Workshop... e poco dopo assistere all'arrivo dell'Uomo di Febbraio!


Ma anche il Prof. Camillo Loriedo ha affrontato non poche difficoltà per raggiungere la meta e per permettere al workshop di avere luogo! La via ghiacciata e la poca familiarità romana con il clima siberiano sono state delle eccitanti sfide da vincere per tutti quanti!


foto di gruppo di chi è riuscito a raggiungere
lo squaw peak innevato
Questa grande esperienza, ipnotica e metaforica dello scalare lo Squaw Peak di Phoenix ed incontrare l'uomo di febbraio, racchiude in sè gli elementi più simbolici della storia di Milton Erickson e del suo essere terapeuta, ma soprattutto essere uomo che affronta difficoltà e risolve problemi, trovando risorse dentro di sè. 


Ed iniziano i due giorni di lavoro e di esperienze ipnotiche per acquisire tecniche avanzate terapeutiche e per crescere e migliorare, grazie alla grande professionalità ed esperienza di Jeff Zeig, che ci ha trasmesso insegnamenti, ma che soprattutto ci ha permesso di vivere un esperienza formative e trasformativa!
 
Fernando Bellizzi umilmente assieme a Jeff Zeig e Camillo Loriedo
 __________________________________________________________

link interessanti:
The Milton H. Erickson Foundation
Scuola Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana

Nessun commento:

Posta un commento